Mancano pochi mesi alla fine dell’ultima stagione sportiva dove chiunque poteva allenare i portieri.
Con l’inizio dei prossimi campionati professionisti e dall’anno seguente anche in quelli dilettantistici le società avranno l’obbligo di avere nei propri organici almeno un allenatore dei portieri qualificato per la prima squadra e per il settore giovanile.

Questa obbligatorietà sancisce il riconoscimento della professionalità della nostra figura da parte di tutto il mondo calcistico.

Questo riconoscimento richiede che la nostra figura deve rappresentare un tecnico sempre più qualificato e competente, formato attraverso corsi federali sempre più di alto livello e alla ricerca di costante aggiornamento attraverso stage e confronti di alta qualità.

Per APPORT il cammino non si ferma, tanto è stato fatto e tanto rimane da fare.

Per prima cosa dobbiamo assimilare contrattualmente la nostra figura alle altre che già sono obbligatoriamente richieste per partecipare ai campionati.

Si deve dare finalmente la possibilità nei dilettanti e nel settore giovanile di accedere alla panchina agli allenatori dei portieri patentati, sennò che senso ha frequentare corsi ma soprattutto pagare una quota annuale al settore tecnico e poi non essere una figura tecnica riconosciuta.

Nelle rappresentative provinciali e regionali spesso gli allenatori dei portieri non esistono e peggio se vi sono non sono patentati. Queste selezioni dovrebbero essere delle eccellenze del territorio e come tali devono essere valorizzate con tecnici qualificati. Perciò ogni rappresentativa dovrebbe avere un allenatore dei portieri patentato.

L’esempio deve essere quello dei centri federali che finalmente per i portieri hanno una guida tecnica unica e di ottimo livello e che dove è possibile hanno inserito allenatori dei portieri abilitati.

Con l’arrivo della bella stagione, siamo anche alle soglie dell’inizio del periodo degli stage.

Come al solito APPORT cercherà di coprire tutto il territorio nazionale con incontri di formazione che come da nostro standard saranno sempre di alto livello.

Tra tutti spicca ancora APPORTGARDA che arriva alla 12 edizione.

È il nostro fiore all’occhiello, in tutti questi anni sul “palcoscenico” di Peschiera del Garda si sono alternati come relatori tantissimi allenatori dei portieri provenienti da tutte le parti del mondo e che hanno contribuito a dare una visione del ruolo di livello mondiale.

Anche quest’anno sono previsti istruttori di altissimo livello.

Per essere aggiornati sui relatori e sui pacchetti disponibili si può consultare il sito www.apportgarda.it.

Vi aspettiamo come al solito numerosi il 7-8-9- giugno prossimo.

Claudio Rapacioli


 

Pin It

APPORT - Associazione Italiana Preparatori Portieri di Calcio
Via G.Frescobaldi n.5 - 06012 Citta' di Castello (Perugia)
fax: 0756309850 - email: info@apport.it

Top