Il tuffo in leva gamba serve quando il tiro e molto vicino ai piedi del portiere che, magari sorpreso per la velocità della palla, oppure è schermato da qualche compagno e/o avversario. A questo punto il portiere deve cercare il modo più breve per cadere (scendere) a terra e intercettare la palla. L’ostacolo che si frappone tra le sue mani e la terra è la gamba omologa a quella di caduta, perciò egli deve farla passare sollevandola da terra davanti e/o dietro a quella opposta. In questa fase le braccia la maggior parte delle volte escono contemporaneamente e vanno a cercare la palla verso terra.

Pin It

APPORT - Associazione Italiana Preparatori Portieri di Calcio
Via G.Frescobaldi n.5 - 06012 Citta' di Castello (Perugia)
fax: 0756309850 - email: info@apport.it

Top