APPORTGARDA è arrivato alla 5 edizione. Anche questa si è svolta presso il Park Hotel di Peschiera del Garda e ha visto la partecipazione di un centinaio di corsisti e di 14 istruttori di altissimo livello.


APPORTGARDA è il nostro corso di formazione principale ed è diventato l’appuntamento internazionale più importante per l’aggiornamento dei preparatori dei portieri, lo testimonia il fatto delle numerose presenze straniere tra i partecipanti, sia come istruttori che come corsisti che sono arrivati dalla Spagna, Cipro, Finlandia, Emirati, Venezuela, Svizzera, Brasile.
Il livello tecnico degli interventi in questa edizione è stato di altissimo livello e testimonia come la crescita culturale avuta in questi anni dai preparatori dei portieri sia stata veramente notevole.

I 4 giorni dell’edizione 2012 si sono svolti da giovedì 31 maggio a domenica 3 giugno, il grado di soddisfazione a livello tecnico stato molto elevato. Molto apprezzato anche il contesto logistico e l’ospitalità offerta dal luogo.
La partecipazione inoltre come dimostratori di portieri professionisti come Paolo Orlandoni, Nicola Pavarini e Paolo Corradino hanno impreziosito le testimonianze in aula e le dimostrazioni sul campo.

Nel corso dell’evento in uno dei momenti più toccanti dei 4 giorni è stato consegnato il premio alla carriera a Mr. Piero Persico che ha aiutato tra la fine degli anni 70 e gli 80 tanti ragazzi usciti dalla primavera a diventare portieri di alto livello

Nell’ultima giornata sono stati presentati e premiati i lavori vincitori della 1^ Borsa di studio APPORT.

Si è cominciato come al solito il giovedì mattina. Dopo la registrazione dei partecipanti ha aperto i lavori Xavi Valero preparatore dei portieri dello staff di Mr. Benitez.
Xavi ha esperienza come portiere e allenatore in parecchie nazioni europee dalla Spagna,all’Inghilterra all’Italia.
Nella prima parte del suo intervento in aula ha tracciato le differenze di caratteristiche di allenamento e di gara del nuemro 1 nelle diverse nazioni. Paolo Orlandoni già suo portiere all’Inter lo ha supportato con una testimonianza diretta molto interessante.
Nel pomeriggio Xavi ha mostrato sul campo alcune caratteristiche del suo modo di intendere il ruolo del portiere proponendo esercitazioni finalizzate in particolar modo all’interpretazione della situazione 1vs1 del portiere in Spagna.
Successivamente Claudio Maiani preparatore dei portieri del settore giovanile della Juventus ha tenuto una relazione sull’allenamento della tecnica podalica nelle fasce alte del settore giovanile.
Le due lezioni hanno potuto contare sulla partecipazione attiva di Paolo Orlandoni portiere della 1^ squadra dell’Inter.
La giornata è stata poi chiusa da Luigi Borrelli uno dei 2 vincitori del concorso APPORTGARDA che ha presentato la propria relazione sull’attacco alla palla.

Il giorno successivo i lavori si sono aperti con la lezione in aula di Mr. Devis Mangia che ha spiegato il suo modello di portiere, come lo allena e cosa deve fare il preparatore dei portieri nel suo staff. Una piccola considerazione, ancora una volta APPORTGARDA porta bene! Mr. Mangia è un’altro relatore che successivamente ad aver partecipato al nostro corso ha fatto un salto di qualità notevole.
Dopo Massimo Battara passato al Manchester City, Maurizio Guido passato alla nazionale giapponese, Patrck Foletti diventato preparatore della nazionale svizzera, Maurizio Viscidi ora vice responsabile tecnico delle nazionali giovanili. Mr. Mangia è attualmente il CT della nazionale Under21.
La mattinata si è poi chiusa con l’intervento sul campo di Marco Landucci preparatore dei portieri della 1^ squadra del Milan.
Nel pomeriggio ha avuto luogo una delle lezioni non tecniche più interessanti di tutto il percorso dei 5 anni di APPORTGARDA. Sergio Borra amministratore delegato di Dale Carnagie ha spiegato ai corsisti i diversi modi di approcciarsi e ottenere fiducia dai portieri, dall’allenatore e dai dirigenti.
Successivamente in campo Leonardo Cortiula preparatore dei portieri della 1^ squadra del Novara ha mostrato cosa propone ai suoi portieri negli ultimi due allenamenti della settimana.
A chiudere la giornata il secondo vincitore del concorso APPORTGARDA Andrea Pasquot che ha presentato una relazione su come allenare la partecipane al gioco di squadra del portiere.

Sabato Mattina Luca De Pra preparatore dei portieri della primavera del Genoa in aula ha mostrato alcuni risultati di un’interessante ricerca che ha svolto. Successivamente in campo ha mostrato alcune esercitazioni legate al miglioramento tecnico e fisico correlati ai risultati della ricerca.
La mattinata è poi stata chiusa da Christophe Lollichon preparatore dei portieri della 1^ squadra del Chelsea, che ha mostrato l’allenamento che ha proposto prima della semifinale di ritorno contro il Barcellona nel maggio 2012 finalizzato a creare in allenamento le situazioni offensive ricercate maggiormente dagli spagnoli.
Nel pomeriggio Hugo Oliveira preparatore dei portieri della 1^ Squadra del Benfica prima in campo poi in aula ha mostrato l’interpretazione del ruolo e la metodologia di allenamento utilizzata nel club più titolato del Portogallo.
A chiudere la giornata il nostro vice presidente Claudio Filippi che ha proposto lavori situazionali con l’utilizzo di alcuni strumenti innovativi.
Per tutta la giornata si è prestato come dimostratore Nicola Pavarini portiere della 1^ squadra del Parma.

L’ultima giornata si è aperta con la relazione di Gigi Ragno allenatore dei portieri esordienti del Milan, che ha mostrato come nel settore giovanile rossonero vengono avviati al ruolo i giovani numeri 1.
Successivamente in aula la psicologa Daniela Oriandi ha parlato di attenzione e concentrazione del portiere e a seguire la presentazione di Alessandro Pedretti autore di una delle due tesi premiate con la borsa di studio APPORT:
Nel pomeriggio il Prof. Giorgio Castellani istruttore di ginnastica artistica ed ex portiere di calcio ha introdotto in aula l’argomento della preacrobatica e successivamente coadiuvato da Gigi Brivio e con l’aiuto di 3 giovani ginnasti ha proposto un interessante parallelo di esercitazioni insieme al alcuni portieri del settore giovanile del Monza.
L’ultima lezione sul campo di questa edizione è stata quella di Sabino Oliva Preparatore dei portieri della 1^ squadra del Benevento che ha esposto il suo metodo di lavoro nella fase di difesa dello spazio.
I lavori dei 4 giorni si sono chiusi con la premiazione di Davide Mariani secondo vincitore della borsa di studio.
Dopo la consegna degli attestati ai partecipati è calato il sipario su questa indimenticabile 5^ edizione, con la speranza da parte di tutti i partecipanti di rivedersi ancora il prossimo anno continuando così il percorso formativo di questo evento che permette di arricchire sempre di più il bagaglio di conoscenze e cultura sull’allenamento del portiere.

Pin It

APPORT - Associazione Italiana Preparatori Portieri di Calcio
Via G.Frescobaldi n.5 - 06012 Citta' di Castello (Perugia)
fax: 0756309850 - email: info@apport.it

Top