Questo studio è stato realizzato per analizzare il valore di mercato prima, durante e dopo la pandemia che ci ha colpiti.

L’analisi è stata effettuata attraverso i dati di mercato forniti attraverso il portale “Transfermarkt”.

Prima della sospensione del campionato di calcio italiano, avvenuta durante la 27° giornata di campionato in conseguenza al Covid 19, dopo la prima parte di stagione, Donnarumma, Meret e Szczesny erano i giocatori con il valore più alto in serie A.
Le ottime prestazioni dei tre ma anche la giovane età di Donnarumma (classe 99) e Meret (classe 97) erano considerate delle garanzie.

Durante la sospensione il valore di mercato di tutti i portieri è calato notevolmente. Si è registrato un calo percentuale vicino al 10% di Donnarumma (portiere che ha perso meno valore di mercato) al calo del 30% di Meret.

Alla ripresa della stagione, i valori sono stati nuovamente rivisti. Le 124 partite giocate in 43 giorni (dal 20 giugno al 2 agosto) hanno sollecitato molto sia fisicamente che mentalmente i portieri, soprattutto chi non è abituato a giocare le coppe europee (partite praticamente ogni 3 giorni, con poco tempo per allenarsi e preparare la gara.
La nuova valutazione ad agosto 2020 è figlia di queste prestazioni come dei risultati delle squadre, con Donnarumma e Szczesny sugli scudi con un forte aumento del valore di mercato. Anche Musso, Gollini, Sepe e Dragowski hanno aumentato la loro valutazione rispetto a Dicembre 2019.

Discorso opposto invece per portieri come Meret (che ha perso il posto da titolare, sostituito da Ospina) e Radu (che non è più sceso in campo dopo il trasferimento a Parma), che hanno visto la loro valutazione calare vistosamente.
I due, entrambi classe ’97, giocando poco o nulla hanno quasi dimezzato il loro valore di mercato.

Antonello Brambilla
Vice Presidente Apport

 



APPORT - Associazione Italiana Preparatori Portieri di Calcio
Via G.Frescobaldi n.5 - 06012 Citta' di Castello (Perugia)
fax: 0756309850 - email: info@apport.it

Top